Speciale per la festa della donna: Lipstick Under My Burkha e la sua duratura battaglia contro il patriarcato

Alankrita Shrivastava fa qualcosa di assolutamente insolito con Lipstick Under My Burkha: trova alcune storie estremamente avvincenti nelle vite più mondane di quattro donne a Bhopal.

rossetto per il giorno delle donne sotto il mio burkha

Lipstick Under My Burkha ribadisce come la lotta contro il patriarcato debba essere duratura.

Quando Pahlaj Nihalani ha definito Lipstick Under My Burkha troppo 'da donna' al momento della sua uscita, probabilmente aveva ragione. Perché questo film di Alankrita Shrivastava potrebbe effettivamente essere il film più orientato alle donne che Bollywood abbia mai visto. Ma il motivo per cui ciò ha infastidito l'allora capo della CBFC, anche se minimamente, sfugge completamente alla logica.



Non c'è dubbio che Shrivastava faccia qualcosa di assolutamente insolito con Lipstick Under My Burkha: trova alcune storie estremamente avvincenti nelle vite più mondane di quattro donne a Bhopal. Inoltre, nelle doppie vite segrete che queste donne conducono per ritorsione contro il patriarcato regressivo della società. È in questo mondo ribelle che possono essere se stessi, che possono essere Rosies. Mentre significa guadagnarsi da vivere per uno, significa riconoscere i propri desideri sessuali o non indossare un burkha per un altro. Significa vivere la vita alle proprie condizioni.

Ma nemmeno per un momento il film di Shrivastava finge di essere la macchina per risolvere i problemi che i mediocri drammi sociali di solito diventano nel cinema mainstream. Fa un punto rilevante senza essere predicatorio. Il furtivo mondo parallelo delle donne di provincia di Lipstick Under My Burkha è una casa di vetro pronta a sgretolarsi in qualsiasi momento. Ed è in quella minuscola realizzazione che il film comprende e persino porta a casa il punto che l'empowerment non è facile.



il diavolo me l'ha fatto fare storia

Shrivastava è in grado di intrecciare lo straordinario con l'ordinario con i suoi personaggi femminili di tutti i giorni e le loro lotte nella vita reale. Lipstick Under My Burkha ci presenta quattro donne, ognuna delle quali conduce una vita completamente diversa dall'altra, ma tesa in modo teso con una sfumatura unificante di desiderio.

l'evocazione di 3 persone reali
Ratna Pathak Shah in Rossetto Under My Burkha

Ratna Pathak Shah in un fotogramma di Lipstick Under My Burkha.

Shireen Ahmed (Konkona Sen Sharma) è incatenata da un marito misogino che vuole solo soddisfare il suo desiderio carnale, ma trova sollievo nel suo lavoro di commessa. Leela (Aahana Kumra) manipola gli uomini con la sua sensualità, ma tutto ciò che vuole è godersi la vita. Rehana (Plabita Borthankur) è ammantata del suo burkha dal padre musulmano ortodosso, ma sogna la liberazione e l'indipendenza. Usha (Ratna Pathak Shah) è una 'bujurg' di 55 anni apparentemente asessuata per la società, ma si strugge per il sesso e si diverte a leggere articoli erotici vestiti all'interno di libri religiosi.

Potrebbe non esserci nulla di così atroce in queste storie in superficie, ma la novità di Shrivastava risiede nel suo tentativo disinvolto e realistico di mostrare cosa succede dietro le porte chiuse per queste donne. Mentre una ragazza musulmana conservatrice sogna Miley Cyrus e incanala la sua rabbia attraverso balli bizzarri nella sua stanza chiusa a chiave, un altro è solo un oggetto per soddisfare la libido del marito nella sua camera da letto (Biwi ho, shauhar banne ki koshish mat karo). Mentre a una donna fidanzata non dispiace chiedere sesso al suo ragazzo anche dopo un litigio (Sex toh karle yaar), una donna più anziana apre un rubinetto per attutire i gemiti dei suoi desideri segreti in bagno.

L'unica donna che brilla particolarmente nella narrativa di Shrivastava deve essere Usha aka Buaaji di Ratna Pathak Shah. L'abilità di Shrivastava e l'abilità di Shah aggiungono sfumature a un personaggio che avrebbe potuto facilmente diventare una caricatura delle sue emozioni.

Quasi a metà del film, arriva una scena in cui un giovane istruttore di nuoto chiede a Usha il suo nome e la sua risposta rapida è Buaji. Esita un po', si prende un momento e poi spiffera il suo vero nome Usha. In quel momento, il pubblico e la stessa Usha si rendono conto di come, essendo la Buaji universale e attenta ai bisogni di tutti coloro che la circondano, Usha abbia perso da qualche parte la propria identità. Quindi, il Burkha di Lipstick Under My Burkha non rappresenta solo un velo vestito, è una metafora dei confini stabiliti per le donne come ideali, sia dalla loro famiglia che dalla società patriarcale.

david bowie blade corridore

Ma non dimentichiamo anche la quinta donna della narrazione: Rosie, il personaggio sessualmente sfrenato dell'erotismo di Usha. Il tacito e incustodito 'Lipstick wale sapne' del genere femminile trova un modo per raggiungere la celluloide di Shrivastava attraverso Rosie. Ciò che Rosie vede attraverso la sua finestra è rappresentativo di tutto ciò che le donne in burkha realizzano nel corso del loro viaggio nel film.

ROSSETTO SOTTO IL MIO BURKHA, ROSSETTO SOTTO LA MIA RECENSIONE DEL BURKHA, ROSSETTO SOTTO LA MIA REVISIONE DEL FILM BURKHA

Il confinamento di Lipstick Under My Burkha non è associato solo a un burkha.

Ecco perché, anche se rossetti e sigarette diventano ingiustificati segni di liberazione in Lipstick Under My Burkha, ciò non scoraggia il suo scopo. Perché attraverso la narrazione di Rosie, Lipstick Under My Burkha dice molto senza metterlo in parole.



Proprio come nella vita reale, le ribellioni non sono una guerra definitiva ma lotte persistenti nel mondo di Lipstick Under My Burkha. È evidente anche nella scena culminante dove le donne riescono a trovare la sorellanza anche nel semplice atto di leggere un erotica. Dove invece di una vittoria decisiva, il pubblico viene fatto capire che la battaglia contro il patriarcato deve essere duratura.

Articoli Più






Categoria

  • Beyonce
  • Katy Perry
  • Nazione Dal Vivo
  • Popbuzz Presents
  • Caratteristiche
  • Selena Gomez

  • Messaggi Popolari