Perché Eternal Sunshine of the Spotless Mind è una delle migliori interpretazioni di Jim Carrey

Jim Carrey ha compiuto un anno in più oggi e nella sua carriera lunga quasi tre decenni, Carrey ha dato spettacoli che sono stati molto adorati dagli spettatori, ma la sua straordinaria interpretazione del malato d'amore Joel è ancora il migliore che abbiamo di lui sullo schermo.

Jim Carrey e Kate Winslet in Eternal Sunshine of the Spotless Mind

La performance stellare di Jim Carrey nel film è difficile da dimenticare.

Jim Carrey è uno degli attori comici più famosi. Le sue interpretazioni in Ace Ventura, Liar Liar e Bruce Almighty sono il Jim Carrey definitivo che tutti conosciamo e con cui abbiamo un rapporto di amore e odio. Ma quello che forse spicca nella filmografia dell'attore non è un film comico, ma una performance drammatica. E no, non è The Truman Show che mi ha fatto credere che Carrey sia il vero affare, per quanto riguarda i ruoli drammatici.



È stato il dramma romantico di fantascienza del 2004, Eternal Sunshine of the Spotless Mind, che ha aiutato Carrey a segnare il traguardo nel genere drammatico. Eternal Sunshine è stato un lungometraggio emozionante e ben fatto che ha tirato fuori il meglio dell'attore in Carrey.

Carrey era sottile; la sua forza risiedeva nei momenti silenziosi del film mentre interpretava Clementine simile a un folletto di Kate Winslet. A Carrey è stato infatti rigorosamente detto di non improvvisare, poiché il regista Michel Gondry non voleva che il suo personaggio Joel fosse esagerato e rumoroso.



leonardo dicaprio matt damon

A volte dovevo parlare con Kate Winslet in un'altra stanza e dirle: 'Vai grande quanto vuoi! Questa è una commedia!' E a Jim, direi: 'Questo è un dramma, non una commedia', ha detto Gondry a The Daily Beast. Jim era molto frustrato durante le riprese, aveva detto il regista.

Jim Carrey e Kate Winslet

Anche Eternal Sunshine ha avuto i suoi momenti strazianti. Una delle scene in cui l'attore Carrey è dolorosamente 'reale' è quando il suo personaggio Joel si rende conto che Clementine (il personaggio di Kate Winslet) lo ha rimosso dalla sua memoria. Carrey esegue sullo schermo ciò che speriamo sempre da una buona interpretazione: la chiarezza delle emozioni; una miscela di dolore, shock e sorpresa. Un'espressione che esprime l'incredulità dello spettatore: 'Come può succedere? Come ha potuto farlo?' In quel momento Joel fa del suo meglio per venire a patti con la realtà. Sbalorditivo.

cast televisivo amico

In un'altra scena, quando sia Clementine che Joel stanno cercando di trovare un modo per nascondersi dai 'ragazzi della gomma', Joel pronuncia la frase incredibilmente scadente, non riesco a ricordare nulla senza di te, e ti fa pensare: 'Perché quella linea – la battuta che altrimenti mi avrebbe fatto ridere della stupidità di tutto ciò – suona così semplice, così naturale, dalla bocca di quest'uomo?” Come se quello che stava dicendo fosse un dato di fatto, come l'aria intorno a noi.

Jim Carrey e Kate Winslet

johnny depp gellert grindelwald

E per un momento, dimentichi persino che è Jim Carrey l'attore che ha fatto film ridicoli (per quanto amati fossero/sono) come Ace Ventura, e sì, The Mask. Carrey interpreta il suo personaggio in modo così fluido, così intimo che diventa difficile assorbire la verità che è davvero Jim Carrey a interpretare questa persona carica di emozioni sullo schermo. E quante interpretazioni dell'attore, o di qualsiasi attore (a dirla tutta), è riuscito a evocare la suddetta emozione?

Articoli Più






Categoria

  • Beyonce
  • Katy Perry
  • Nazione Dal Vivo
  • Popbuzz Presents
  • Caratteristiche
  • Selena Gomez

  • Messaggi Popolari