Recensione della premiere della seconda stagione di Westworld: meno caos, più sangue

La seconda stagione di Westworld della HBO sembra essersi allontanata dalla non linearità che ha reso la prima stagione così coinvolgente che gli spettatori hanno guardato attentamente ogni scena per svelare i molti misteri dello show. In anteprima il 22 aprile.

premiere della seconda stagione di westworld

Non mi sembra niente.

Westworld di HBO inizia la sua seconda stagione con le conseguenze immediate del massacro di umani da parte di Dolores Abernathy di Evan Rachel Wood e altri conduttori. Come sanno coloro che hanno visto la prima stagione, il Robert Ford di Anthony Hopkins ha contribuito a innescare la coscienza all'interno di androidi realistici chiamati host che sono tenuti a gratificare i ricchi umani nel parco a tema in stile Old West. Ford morì alla fine, colpito alla testa da Dolores. Ora, Dolores guida la 'rivoluzione', la ribellione dei padroni di casa contro i loro padroni umani. La figlia della dolce e ottimista allevatrice è ora una spietata macchina per uccidere, letteralmente.



Il primo episodio imposta in gran parte le cose e introduce nuovi personaggi. Mi è piaciuta molto l'aggiunta di Gustaf Skarsgård (Floki of Vikings) nei panni di Karl Strand, capo delle operazioni di Delos, la società dietro il parco a tema. Man in Black di Ed Harris rimane un'assoluta delizia. Lui e Bernard sono probabilmente i nostri occhi a Westworld. Ma l'Uomo in Nero è un umano ed è probabilmente l'unico felice della svolta degli eventi poiché, come dice lui stesso, Ora, la posta in gioco è reale. È in un'altra ricerca, ora che il labirinto è fuori considerazione. E ancora una volta, Lawrence si unisce all'avventura. Ah, i vecchi tempi.

Fast and Furious 9 data di uscita in India
ed harris westworld

Ed Harris nei panni dell'Uomo in Nero nella seconda stagione di Westworld.

Maeve, il personaggio di Thandie Newton, che è stato facilmente uno dei migliori interpreti della scorsa stagione, stava lasciando Westworld ma è tornato indietro all'ultimo momento. Sebbene sappia perfettamente di essere un robot e i suoi ricordi sono inaffidabili, non può fare a meno di provare nostalgia per sua 'figlia'. Per quanto ne sa, la suddetta figlia non esiste più. Ma lei vuole ancora raggiungerla, ed è per questo che torna. Il suo ricordo è meno reale dei nostri ricordi? Questa è la domanda che lo show esplorerà attraverso il suo arco narrativo. Inoltre, lei e Dolores non vanno esattamente d'accordo. Sospetto che ci possa essere uno scontro in vista.



La seconda stagione sembra essersi allontanata dalla non linearità che ha reso la prima stagione così coinvolgente che gli spettatori hanno guardato attentamente ogni scena per svelare i molti misteri dello show. Westworld non ha eliminato i flashback, badate bene, ma ora lo scopo non sono grandi rivelazioni, ma espandere il mondo di Westworld. Ora, il fatto che un flashback sia un flashback non è nascosto per shock economici. Ad esempio, che William fosse il passato dell'Uomo in Nero è stato uno schiaffo per gli spettatori che non hanno prestato attenzione ai dettagli minori. Anche se ho visto solo il primo episodio, non credo che ci sarebbero molti momenti del genere in questa stagione. Quelle cose funzionano solo una volta e i creatori lo sanno.

Il primo episodio della seconda stagione di Westworld è piuttosto lento. Non si ottiene del tutto il 'caos' promesso alla fine della scorsa stagione. Ma ovviamente è presto per giudicare. Ci sono molte scene sanguinose e raccapriccianti, che sono diventate un punto fermo della HBO. Gli ingegneri umani aprono il cranio di un host per scoprire il motivo per cui l'host è diventato 'pazzo'. Ed è inquietante come ti aspetteresti.

Jeffrey Wright Westworld

Jeffrey Wright nei panni di Bernard in una scena della seconda stagione di Westworld.

Gli showrunner stanno delineando chiaramente le differenze tra il tono delle due stagioni. Il ritmo in questa stagione è meno probabile che sia lento come la prima. Le cose sono cambiate. Gli host non sono malati passivi ora. Sono mortali, esseri senzienti decisi a vendicarsi contro l'umanità per tutto ciò che è stato loro inflitto. Anche l'estetica è diversa. La disparità tra le ambientazioni – polveroso, marrone Old West e chiari neri e bianchi del centro di comando – è meno definita poiché la nuova coscienza degli host ha offuscato i confini.

La seconda stagione di Westworld debutterà il 22 aprile su Hotstar e il 24 agosto su Star World.

Articoli Più






Categoria

  • Cardi B
  • Popbuzz Presents
  • Anni E Anni
  • Stile
  • Vita
  • Serie Web

  • Messaggi Popolari