Riavvolgimento TV | Mad Men: il dramma in costume che non è mai stato datato

Mad Men è ambientato nel mondo della pubblicità degli anni '60 e ha come protagonisti Jon Hamm ed Elisabeth Moss nei loro ruoli da protagonista. Il dramma del personaggio non ha sorvolato sulle inefficienze degli umani ma, di fatto, ha riconosciuto la bruttezza che si manifesta dentro di noi.

mad men tv riavvolgi

Mad Men prende il nome dai dirigenti pubblicitari che lavoravano a Madison Avenue e si chiamavano Mad Men ai tempi.

Passiamo ore a cercare lo spettacolo perfetto che possiamo abbuffare durante il fine settimana, e a volte più è lungo, meglio è. Se ti interessano i drammi che approfondiscono la psiche umana e non nascondono la bruttezza che si manifesta dentro di noi, Mad Men è la scelta giusta per te.



Creato da Matthew Weiner, Mad Men è andato in onda per la prima volta nel 2007 ed è durato sette stagioni in cui vediamo il mondo attraverso gli occhi dei dirigenti pubblicitari di New York. Lo spettacolo è ambientato principalmente in un'agenzia pubblicitaria, ma non è un dramma da ufficio. Si tratta, in effetti, di un dramma di personaggi. Mad Men prende il nome dai dirigenti pubblicitari che lavoravano a Madison Avenue e si chiamavano Mad Men ai tempi.

Con Jon Hamm ed Elisabeth Moss nei loro ruoli da protagonista, questa serie adora i suoi personaggi, chiunque essi siano.



uomini pazzi

Don e Peggy condividono una relazione mentore-allievo in Mad Men.

Cosa rende speciale Mad Men?

Per uno spettacolo ambientato negli anni '60 ma presentato nel 21° secolo, i dettagli sono fondamentali, ma ciò che è più importante di procurarsi gli oggetti di scena giusti è rendere i personaggi riconoscibili.

Mad Men ha un enorme cast di ensemble guidato da Don Draper di Jon Hamm, ma a differenza di molti altri spettacoli e film, gli altri personaggi qui non sono semplicemente lì per supportare l'arco narrativo più ampio, ma anche per servire le loro storie indipendenti. Don è un uomo imperfetto e lo sappiamo nel pilot stesso, ma man mano che lo spettacolo va avanti, diventa evidente che tutti i personaggi qui sono danneggiati e incompleti. Reagiscono emotivamente alle circostanze e talvolta sono irrazionali, proprio come le persone nella vita reale.

uomini pazzi

Pete Campbell vuole essere Don. e mentre Don è una fantasia per gli spettatori, Pete è il crudele promemoria della realtà.

Che si tratti di un personaggio significativo come Peggy Olson che sta trovando il suo spazio in un'industria dominata dagli uomini o di un personaggio relativamente più piccolo come Bob che vive di un'identità rubata, lo spettacolo dà il dovuto a tutti.

Eventi della vita reale che hanno plasmato il viaggio

Poiché lo spettacolo era ambientato negli anni '60, il creatore Matthew Weiner ha utilizzato molti momenti iconici della storia americana e il loro impatto sulla società e sulla sua gente. L'episodio che ha raccontato la morte di Marilyn Monroe riflette l'innocenza delle masse. Quando la legge sulla parità retributiva è stata introdotta per la prima volta, gli uomini hanno avuto difficoltà ad accettarla e Mad Men la riflette così com'è. Non difende la causa delle donne solo perché il pubblico lo sta guardando nel 21° secolo, riflette la vita degli anni '60.

Lo spettacolo affronta temi come l'alcolismo e parla anche degli effetti del fumo che non erano riconosciuti in passato. È qui che vediamo donne incinte fumare e bere con facilità poiché gli effetti negativi di queste sostanze non erano noti negli anni '60.



Le piazzole pubblicitarie che erano davvero visionarie

Poiché lo spettacolo è ambientato in un'agenzia pubblicitaria, passa molto tempo a presentare proposte per potenziali clienti come Kodak, Heinz tra molti altri e alcuni di questi episodi sono realizzati così straordinariamente bene che meritano di essere rivisti. Tutti i campi qui non sono nemmeno immaginari. Alcuni di loro sono davvero basati sulla storia, come la famosa campagna della Coca-Cola 'Vorrei comprare una Coca Cola al mondo'.

I personaggi che hanno lasciato un impatto

Mad Men aveva un modo unico di affrontare i suoi personaggi che è rimasto coerente per tutto lo spettacolo. Come nella vita reale, la maggior parte dei personaggi non si rivolgeva l'un l'altro per nome mentre parlava tra loro. E sebbene all'inizio fosse piuttosto difficile per il pubblico ricordare i loro nomi, ha dato loro il tempo di investire profondamente nelle loro trame.

Don Draper era un personaggio profondamente complesso che combatteva costantemente i suoi demoni. Anche se è il protagonista dello spettacolo e viene mostrato come immensamente talentuoso, non è mai l'eroe. La sua infanzia travagliata e la sua discutibile moralità lo portano a diventare un uomo autodistruttivo. Jon Hamm ha interpretato Draper con un tale carisma che i suoi difetti a volte sono coperti dalla sua bellezza, proprio come il suo personaggio.

uomini pazzi

Durante le prime stagioni, vediamo Peggy lottare per trovare un posto che sia alla pari con i suoi colleghi maschi.

Peggy Olson, Pete Campbell, Roger Sterling, Joan Harris e molti altri personaggi regolari dello show sono stati scritti in modo da adattarsi perfettamente agli anni '60, ma non sono mai stati datati. Il loro approccio potrebbe essere vecchia scuola, ma il loro ethos non lo è.

Gli allori

Con i suoi 92 episodi, Mad Men ha vinto 16 Emmy e 5 Golden Globe.

nomination ai Golden Globe 2021

Riavvolgimento TV | Oggetti appuntiti | Patrick Melrose | AHS Murder House | Sviluppo arrestato | Due uomini e mezzo | Ragazze | La buona moglie | Set morto | Dexter | Studio 60 sulla Sunset Strip | L'ufficio | Parchi e Ricreazione | Frangia | Broadchurch | Seinfeld | Perso | Sesso e città

Mad Men è in streaming su Netflix e Amazon Prime.

Articoli Più






Categoria

  • Intrattenimento D'opinione
  • Lady Gaga
  • Paramore
  • Balla E Basta
  • Apple Music
  • Demi Lovato

  • Messaggi Popolari