New Wagle Ki Duniya è un nostalgico viaggio nella memoria: Usha Laxman

Intitolato Wagle Ki Duniya - Nayi Peedhi Naye Kissey, il nuovo spettacolo, con i membri del cast originale Aanjjan Srivastav, Bharti Achrekar e i nuovi arrivati ​​in Sumeet Raghavan e Pariva Pranati, è iniziato lunedì in onda su Sony SAB.

nuovo cast dello spettacolo wagle ki duniya

La sitcom originale è andata in onda su DD National dal 1988 al 1990.

Il leggendario fumettista RK Laxman è stato strettamente coinvolto nell'originale Wagle Ki Duniya, un serial spaccato di vita intorno alla sua famosa creazione dell'uomo comune, dice sua nuora Usha Laxman, che ora è associata alla nuova versione del mostrare.



Per celebrare il centenario della nascita del destinatario di Padma Vibhushan, le cui vignette politiche rimangono rilevanti anche oggi, Usha Laxman ha affermato di aver avviato una serie di iniziative per portare avanti l'eredità di suo suocero e una delle idee era quella di riportare il spettacolo popolare per una nuova generazione.

Secondo Usha Laxman, la nuova serie è un omaggio alla leggenda di RK Laxman.





La sitcom originale andata in onda su DD National dal 1988 al 1990 era basata su personaggi creati dal noto illustratore. Interpretato da Aanjjan Srivastav e Bharati Achrekar, è stato diretto da Kundan Shah e prodotto dall'attore veterano Durga Khote.

La nuova serie si basa sullo stesso concetto di colmare il divario tra la generazione degli anni Ottanta e quella attuale in cui i problemi affrontati da loro sono simili, ma su basi diverse. È più un viaggio nostalgico nella memoria, ha detto Usha Laxman a PTI in un'intervista.

Leggi anche| Wagle Ki Duniya – Nayi Peedhi, Naye Kissey: tutto quello che sappiamo sullo show Sony SAB

intitolato Wagle Ki Duniya – Nayi Peedhi Naye Kissey , il nuovo spettacolo, con i membri del cast originale Srivastav, Achrekar e i nuovi arrivati ​​in Sumeet Raghavan e Pariva Pranati, è andato in onda su Sony SAB da lunedì.



L'idea per la storia è stata il risultato della discussione di Usha Laxman con persone che erano associate a suo suocero, nato il 24 ottobre 1921 a Mysore, ex Regno di Mysore, in un modo o nell'altro. Il fratello maggiore di RK Laxman era il celebre romanziere RK Narayan, noto per The Guide e Swami and Friends.

johnny english colpisce ancora trailer

Sono entrato a far parte di quelle personalità attraverso il mio spettacolo dal vivo Conversing with the Common Man, uno spettacolo due volte al mese. JD Majethia, che è il produttore della nuova serie, mi ha chiamato e ha detto se può essere presente in uno degli episodi come aveva fatto RK Laxman Ki Duniya (commedia nel 2011).

Durante la conversazione, gli ho parlato delle varie iniziative che stavo facendo, incluso far uscire alcuni dei materiali scritti di papà e, naturalmente, Wagle Ki Duniya perché quello era il suo progetto dei sogni, ha detto.



Majethia, che ha prodotto spettacoli classici come Khichdi e Sarabhai vs Sarabhai', e Usha Laxman, che gestisce un social media chiamato Laxman Legacy, hanno adorato l'idea di riportare lo spettacolo in un momento in cui le persone, costrette a casa come dovevano la pandemia di coronavirus, erano nostalgici dei vecchi serial.



Lo scrittore Aatish Kapadia, collaboratore di lunga data di Majethia, ha scritto la nuova serie.

Sono abbastanza fiducioso che la qualità verrà mantenuta perché Aatish Kapadia è un ottimo scrittore e la nuova coppia di Wagle ha la vecchia coppia di Wagle che li tiene per mano. Dovrebbe andare avanti, incrociando le dita, perché questo è il più grande tributo che tutti noi abbiamo messo insieme e portandolo avanti per la nuova generazione, ha detto.

Ricordando la passione di suo suocero per la sua creazione popolare, Usha Laxman ha affermato che lo spettacolo originale è nato da una conversazione che il fumettista ha avuto con Tina Khote, la nuora di Durga Khote, che voleva portare i suoi cartoni animati quotidiani al piccolo schermo.



Papà ha detto: 'Non è possibile perché il mio uomo comune non parla'. Ma ha detto: 'La TV è un mezzo in cui può raggiungere le masse'. Papà ha promesso di creare qualcosa di speciale per lei. Ha detto: 'Creerò episodi che avranno a che fare con cose e situazioni che accadono intorno a noi con l'uomo comune che ne fa parte', ha detto Usha Laxman.

Ci sono voluti due anni a RK Laxman e Tina Khote per portare lo spettacolo sullo schermo.

Papà andava nell'ufficio di Tina una volta alla settimana e Kundan Shah, Ravi Ojha, Ajay Karthik, erano tutti lì. Papà avrebbe creato un episodio sul posto. Papà non era molto bravo con la lingua hindi, quindi quello che lo narrava in inglese e qualcuno lo registrava e prendeva appunti. Camminava su e giù e raccontava l'episodio della giornata.

Usha Laxman ha detto che l'iconico fumettista condivideva spesso la sua eccitazione per lo spettacolo con la famiglia quando tornava a casa.

Era qualcosa in cui poteva rilassarsi dallo stress dei fumetti politici di tutti i giorni. Papà tornava a casa e non vedeva l'ora di raccontarci l'intera faccenda e ripeteva tutto da capo. Quindi abbiamo avuto un'idea di cosa avremmo visto esattamente sullo schermo, ha ricordato.

Leggi anche|Aanjjan Srivastav: Attribuisco tutto il mio successo a Wagle Ki Duniya

RK Laxman è stato strettamente coinvolto nella scelta di Srivastav per interpretare il protagonista Srinivas Wagle, un maldestro commesso in una multinazionale.

Ha selezionato Anjjan tra centinaia di persone durante l'audizione... Voleva che Anjjan interpretasse il personaggio con più silenzio e l'attore ha capito cosa voleva papà dal personaggio, ha detto.

Usha Laxman ha detto che suo suocero amava la commedia sobria.

Diceva sempre: 'Non puoi creare una commedia, deve essere spontanea. Deve essere presente nell'ambiente… Tutto questo si è riunito nello spettacolo originale.

Ha anche rivelato che RK Laxman era inizialmente scontento dei primi sei episodi dello show e voleva che alcune cose fossero modificate o rifatte prima che venissero inviate a Doordarshan.

Tina Khote ha detto a papà: 'Laxman, ho speso un sacco di soldi, tempo e fatica per questo'. Ha detto: 'No, allora non lo metto in onda'. Era molto testardo e ha detto: 'Non posso permettermi che le mie qualità diminuiscano in alcun modo'. Quindi gli episodi sono stati rifatti e da allora è stato molto particolare su ogni episodio che è andato in onda.