Facebook ora offre aiuto se pensi che il tuo amico sia suicidario

nuova funzione è appena stata lanciata.



Facebook questa settimana ha lanciato un lancio completo della sua nuova funzionalità progettata per prevenire il suicidio tra gli utenti.



articoli Correlati

Perché il ritorno di Gerard Way su Twitter è importante ed emotivo



Perché Olly degli anni e l'ultima intervista è così importante



Se vedi un post preoccupante sul sito, ora puoi avvisare anonimamente l'amministratore di Facebook che invierà all'utente un messaggio che offre informazioni su punti di assistenza e consigli.





Già testati negli Stati Uniti e ad Aus, i messaggi forniranno anche collegamenti a gruppi come The Samaritans o l'opzione di chattare direttamente con un amico che ha inviato l'avviso.



È un problema che Facebook, e i social media in generale, fanno fatica a gestire da anni ormai. Abbiamo visto tutti usare siti come Facebook come cassa di risonanza; un luogo per sfogare lamentele e problemi nella loro quotidianità. Ma quando vediamo un vero grido di aiuto, è facile perdersi tra i video di gatti e gli album fotografici che intasano il resto del feed di notizie. Ancora peggio, se dovesse verificarsi una tragedia, il profilo rimane online come promemoria statico di quanto potessimo essere d'aiuto.

dancings not a crime testi

Facebook stesso può anche tristemente alimentare un livello di depressione, creando una sorta di effetto estraneo, quelli già infelici improvvisamente bombardati da immagini di colleghi apparentemente 'felici', portando a ulteriori sentimenti di isolamento.

Se le persone possono iniziare a parlare del dolore insopportabile che stanno affrontando, possiamo interrompere quel viaggio verso il suicidio. Il suicidio non è inevitabile, è prevenibile. Questi strumenti svolgono un ruolo davvero vitale nel raggiungimento di questo obiettivo.

Ruth Sutherland, CEO dei samaritani, Newsbeat

Parlare di depressione e salute mentale rimane purtroppo ancora un po 'tabù e qualsiasi passo che possiamo fare come società per aprire canali di conversazione è chiaramente importante. In precedenza abbiamo scritto di star di alto profilo come Gerard Way e Olly Alexander discutendo delle loro lotte per la salute mentale e aumentando la consapevolezza del problema. Il supporto offerto attraverso i link forniti da Facebook è un grande passo nella giusta direzione ma va abbastanza lontano? La difficoltà ovviamente sarà come identificare le persone in veri stati di sofferenza che postano in modo più enigmatico, forse vergognandosi di ammettere i propri sentimenti. Inoltre, Facebook è in grado di monitorare le cure di follow-up? Non puoi costringere una persona a chiedere aiuto, quindi quante volte rifiuteranno i consigli prima che la funzione ammetta la sconfitta? Indipendentemente da ciò, qualsiasi nuova strada di aiuto è sicuramente una buona cosa, non importa quanto sperimentale.

Cosa ne pensi della nuova funzionalità di Facebook? Facci sapere di seguito.

Articoli Più






Categoria

Nebbie Del Corpo Ad Impulso

Troye Sivan

Nazione Dal Vivo

Melanie Martinez

Nhs Blood And Transplant

Public Health England

Travis Scott

Lady Gaga

Harpercollins

Balla E Basta


Messaggi Popolari